Le ragioni dell’impegno italiano in Niger

Il Presidente del Consiglio ha annunciato una prossima missione nella Repubblica del Niger.

In un quadro regionale estremamente complesso, gli accordi bilaterali e i consessi internazionali nei quali il Governo Gentiloni ha recentemente consolidato le relazioni con i paesi del Nord Africa e del Sahel evidenziano la consapevolezza italiana del nesso tra sviluppo e sicurezza, che funge da matrice nelle attività di contrasto dei traffici illeciti e dei flussi migratori irregolari che transitano dal Sahel, e dal Niger in particolare, per raggiungere la Libia e quindi le coste italiane. È in questo scenario di fragilità, depressione dell’economia legale e di precarie condizioni di sicurezza che l’Italia non cessa di apportare il proprio contributo di pace e sicurezza, decidendo di condurre funzioni di sicurezza nel Paese.

 

Leggi la newsletter 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *